fbpx

Vuoi cercare qualcosa?

News: Lavoro

GOL! La rivoluzione delle politiche attive

Lavoro

La legge di Bilancio 2021 prevede l’istituzione di un nuovo programma nazionale denominato «Garanzia di occupabilità dei lavoratori» (GOL), finalizzato all’inserimento occupazionale, da conseguire attraverso l’erogazione di servizi specifici di politica attiva del lavoro, nell’ambito del Patto di servizio personalizzato secondo quanto previsto dal Dlgs, 150/ 2015.

“Il programma GOL non sarà un mero passaggio burocratico, ma consisterà nell’attivazione di percorsi mirati rispetto alle caratteristiche dell’utenza e finalizzato a migliorare le chance di occupabilità, soprattutto di chi è più in difficoltà”, ha spiegato il commissario straordinario Anpal, Raffaele Tangorra

GOL! La rivoluzione delle politiche attive

La conferenza Stato-Regioni riunita in data 6 Agosto 2021 ha dato il via libera alla nuova riforma delle politiche attive entro il mese di settembre.

Per il 2021 sono stati stanziati 233 milioni di euro, ora si attende l’approvazione di ammissibilità da parte dell’Unione Europea. L’obiettivo del programma è rinnovare la rete di servizi per il lavoro creando maggiore coesione con il territorio e favorendo l’inserimento lavorativo di fasce di cittadini quali: donne, disoccupati di lunga durata, persone con disabilità, giovani under 30, lavoratori over 55.

Sarà un decreto del ministro del Lavoro, di concerto con il ministro dell’Economia, previa intesa in sede di Conferenza Stato Regioni, entro 60 giorni dall’entrata in vigore della legge di stabilità, a individuare le prestazioni per tipologia di beneficiari, le procedure e le caratteristiche dell’assistenza.

Cosa prevede?

Premesso che non tutti i disoccupati sono uguali e il programma si rivolge ad un’ampia platea sono previsti infatti percorsi di formazione specifici:

un percorso lineare di reinserimento lavorativo per i soggetti facilmente rioccupabili;

un percorso di aggiornamento ‘upskilling’, che prevede interventi formativi prevalentemente di breve durata e dal contenuto professionalizzante;

un percorso di riqualificazione ‘reskilling’, che si traduce in una robusta attività di formazione, con un focus a quelli che sono i profili più richiesti;

un percorso di lavoro e inclusione, che fa leva sulla collaborazione con la rete dei servizi territoriali, come quelli educativi, sociali, sanitari riservato invece ai casi più complessi.

Il ruolo di Certform

Certform, in quanto ente accreditato in Regione Campania e Agenzia per il Lavoro, potrà erogare servizi di accompagnamento ed orientamento alla ricollocazione, corsi di formazione gratuiti per i disoccupati.

Scarica la scheda tecnica di Certform curata dal nostro HR Manager Rocco Amoruso e scopri le caratteristiche e i beneficiari del contratto di rioccupazione.

Clicca qui e scarica la scheda informativa

 

Torna alle news